presente

LA SITUAZIONE ATTUALE

Il Cinema Arlecchino, aperto nel 1958, ha segnato per anni la vita culturale e sociale di Brissago. La sala ha visto il suo avvio come sala cinematografica. Nel tempo essa ha però assunto altre funzioni quali: sala per teatri, concerti, conferenze, dibattiti. Nell’anno 2002, il cinema è stato chiuso a seguito di una perizia concernente le norme di sicurezza antincendio. Molte persone hanno espresso rammarico nei confronti di questo provvedimento che ha privato Brissago di un importante punto di riferimento culturale e sociale. Si è costituito un gruppo di Brissaghesi che ha fondato l’Associazione Amici e Amiche dell’Arlecchino, i cui scopi sono quelli di creare maggiori occasioni di incontri e di scambi culturali nel Comune di Brissago, creare le condizioni per la riapertura della sala Arlecchino, gestire la riapertura della sala, organizzare manifestazioni culturali, favorire l’utilizzazione della sala per le attività parrocchiali, coordinare l’utilizzazione della sala. Il comitato dell’Associazione è formato da Mariangela Molteni, Fabio Solari, Fabio Cintione, Graziano Ruggieri e Martin Wolf. Il Consiglio parrocchiale, dopo un incontro con i rappresentanti del comitato, ha dichiarato di aver „… accolto favorevolmente la vostra intenzione di ripristinare a favore della Parrocchia e della popolazione di Brissago il cinema Arlecchino“ e ha deciso di conferire all’Associazione il mandato necessario alla riapertura della sala.